Toscana 365 giorni l'anno

Vacanze in Toscana

Massarosa

MASSAROSA, come si arriva 
IN AUTOSTRADA: Da Genova, Autostrada A12 direzione Sud uscita Viareggio; da Milano Autostrada A1 e A15 fino a La Spezia, poi A12 direzione sud uscita Viareggio; da Firenze Autostrada A11 fino a Lucca, poi Bretella autostradale per Viareggio uscita Massarosa; da Roma Autostrada A1 fino a Firenze, poi A11 uscita Viareggio. Dal Casello Viareggio proseguire in direzione Massarosa
IN TRENO stazione di Massarosa sulla linea Viareggio – Lucca. Orari sul sito www.trenitalia.it
IN AEREO: Aeroporto Galilei di Pisa (distante circa 30km)
IN BUS: Servizio CLAP, linea Viareggio – Lucca
MERCATO SETTIMANALE: il martedì

Del territorio comunale di Massarosa, 20.000 abitanti, fanno parte piccoli centri industriali e artigianali in pianura collegati dalla Via Sarzanese, e quelli storici delle colline inseriti in un contesto paesaggistico tra Apuane e Lago di Massaciuccoli. Una zona adatta per chi vuole muoversi in bicicletta, a piedi e anche a cavallo, godersi una vacanza tranquilla a pochi minuti dalle spiagge della Versilia.

Non a caso, le nobili famiglie lucchesi l’avevano scelta per costruire belle ville, tra cui Villa Baldini a Campignano (vi soggiornò Paolina Bonaparte) e Villa Giorgini a Massarosa (che ospitò il Manzoni), oppure la Villa Ginori a Quiesa, famosa per la coltivazione del fiore di loto.

Massarosa, di origini longobarde anche se sono stati ritrovati resti di insediamenti romani ed etruschi, è legata alla produzione di olio d’oliva.
Il capoluogo non ha attrattive artistiche, ma nei dintorni si trovano piccoli gioielli come la Chiesa romanica di S. Martino, a Bargecchia, famosa per le quattro campane tanto che si narra che Puccini stesso venisse ad ascoltare la loro melodia (riproposta fedelmente alla fine del primo atto della Tosca). In estate si svolge la manifestazione “Puccini e le campane”.

Spostandosi a Corsanico, che la leggenda narra essere stata fondata dai pirati saraceni, si entra nella Chiesa di San Michele Arcangelo famosa per il suo organo del veneziano Colonna (1606), alla cui tastiera si sono succeduti organisti di fama mondiale durante la Stagione Concertistica estiva.

E sempre in tema di concerti estivi non possiamo tralasciare quella che si svolge a Pieve a Elici nella pieve romanica di San Pantaleone, una delle cinque pievi storiche della Versilia.