Toscana 365 giorni l'anno

Vacanze in Toscana

La Val d’Orcia

Alba al boschetto dei cipressi - 2
Photo by Alex Scarcella
La Val d’Orcia è una terra dal fascino straordinario, con i suoi splendidi paesaggi, con le sue dolci colline, i suoi boschi, vigneti e uliveti, e con i suoi borghi medievali ricchi di monumenti e di antiche costruzioni.

Il suo territorio è attraversato dal fiume Orcia, che le dà il nome, ed è il luogo dove si producono grandi vini italiani, tra cui il famoso Brunello. Ad est della valle poi, sorge il monte Amiata, il più alto vulcano spento d’Italia.
La Val d’Orcia è anche un importante parco naturale, artistico e culturale, ed infatti dal 2 luglio 2004 è stato riconosciuto come Patrimonio Countryside
Photo by paolofefe
mondiale dell’Umanità dall’UNESCO per l’ottimo stato di conservazione del suo paesaggio, “…celebrato dai pittori della Scuola Senese, fiorita durante il Rinascimento. Le immagini della Val d’Orcia ed in particolar modo le riproduzioni dei suoi paesaggi, in cui si raffigura la gente vivere in armonia con la natura, sono diventate icone del Rinascimento ed hanno profondamente influenzato il modo di pensare il paesaggio negli anni futuri”.
Qui di seguito, alcuni dei luoghi da visitare più caratteristici e ricchi di storia della Val d’Orcia, tra cui si distingue San Quirico d’Orcia, area con un sottosuolo ricco di acque termali che affiorano in abbondanza a Bagno Vignoni, alimentando una suggestiva “piazza d’acqua”.