Toscana 365 giorni l'anno

Vacanze in Toscana

La Cucina Senese

La cucina senese ha una ricca tradizione ed è ricca di storia. Presso i numerosi ristoranti si possono infatti gustare quei piatti tipici che ci portano alla riscoperta di sapori antichi di cibi semplici, molto vari, sempre molto gustosi e ben curati offerti in particolari menù degustazione. Il tutto accompagnato naturalmente da un buon vino toscano.

I seguenti sono solo alcuni dei piatti e dei prodotti tipici della zona.

Colazione

Focaccia con i friccioli
Una schiacciata salata dal colore marrone perché nella farina impastata con acqua, sale, lievito di birra e olio, sono aggiunti dei friccioli, pezzettini di pancetta di maiale. La cottura al forno le conferisce un aroma ed un sapore unico.
In passato i contadini mangiavano la focaccia con i friccioli a colazione, abbinata con il vino rosso.

Antipasti

Le bruschette con aglio ed olio extravergine molto pregiato, i crostini di carne, i crostini di fegato, e le varie salse. La Fettunta, una fetta di pane abbrustolita con olio appena spremuto e uno spicchio d’aglio. Il Pansanto, una fettina condita con cavolfiore lessato, aceto ed olio.

Gli insaccati, tra cui:

Capocollo
Di maiale, dall’aroma e dal sapore fortemente caratterizzati dalla presenza di spezie, viene confezionato nella rete o in carta di paglia. Viene poi rifilato e salato a mano, e si aggiungono pepe, aromi e altro sale.

Buristo
Dal colore scuro e consistenza morbida. Sangue di maiale che viene impastato con cubetti di grasso di maiale, acqua, spezie, sale, pepe ed a volte cannella e mollica di pane.

Finocchiona
Un salume molto morbido, generalmente preparato con le parti più pregiate del suino, e con l’aggiunta di semi di finocchio, da cui deriva il nome.
Rigatino
Pancetta di forma rettangolare, ricoperta esternamente con pepe nero e peperoncino. Sapore piccante.

I formaggi tra cui:

Pecorino delle crete senesi
Di un latte ovino particolarmente saporito, con una crosta di colore marrone o rossastro a seconda della maturazione, ha una pasta morbida e dolce se il formaggio è fresco, piccante e friabile se è stagionato.

Raviggiolo
Di latte di pecora senese, molto tenero e dal sapore dolce.

Il Pecorino di Pienza, stagionato in foglie di noce, il Grande vecchio di monte follonico, il Marzolino di Lucardo e tanti altri.

Primi Piatti

Pici
Spaghetti molto grossolani, fatti di acqua e farina, senza uova, serviti con sughi di carne o vegetali. Erano il tipico piatto povero dei contadini. Oggi sono state aggiunte le uova nell’impasto.

Ribollita
Detta anche minestra di pane, è un tipico piatto povero fatto di avanzi di verdure bollite con pane raffermo e condito con buon olio. Tra gli ingredienti essenziali ci sono anche i fagioli e il cavolo nero tagliato a listarelle.

Pappardelle sulla lepre
Pasta tagliata piuttosto larga, condita con un sugo di lepre, spezzettata e marinata a lungo in un bagno di vino e molti odori.

Panzanella
Una zuppa fredda di pane secco e pomodoro, sedano, basilico e cipolla, condito con olio, sale e pepe.

Penne strascicate
Ripassate in padella, condite con sugo di coniglio o di manzo. Tipiche del Chianti.

Zuppa frantoiana
Delle fette di pane casalingo arrosto, con sale e pepe, vengono poste nella zuppiera e vengono bagnate con un brodo con sedano, carote, cipolla e pomodoro. Con aggiunta di fagioli bianchi cannellini bolliti e patate.

Zuppe di ceci, di fagioli, di porri e di farro.

Secondi Piatti

La carne chianina è famosa nel mondo, ma ci sono anche le carni di cinta e di cinghiale, la faraona, il fagiano, l’agnello e il coniglio, cotti alla griglia o in padella, in tante varietà di preparazione tutte molto gustose.

Arista cotta sul mattone di cinta senese
Carne di suino di razza Cinta Senese, servita a fette, con una salsina di salvia, rosmarino ed aglio soffritti insieme, perfetta col vino. I suini di razza Cinta Senese sono allevati in regime semibrado e alimentati esclusivamente con prodotti naturali.

Ciancinfricola
Uova sbattute e cotte in un soffritto di aglio e pomodoro in poco olio di oliva, dopo-diché si insaporisce ulteriormente con un pizzico di pepe o di peperoncino.

Scottiglia
Varietà di carni in piccoli pezzi di manzo, pollo, agnello e coniglio soffritti in puro olio d’oliva con aglio e pomodoro fresco.

Peposo
Manzo tagliato a piccoli pezzi, cotto senza olio, con vino e pomodoro. Piatto caratteristico di Impruneta, nel Chianti.

Dolci

Panforte
Dolce natalizio con mandorle, frutta candita e spezie. Ha origine medievale.

Panpepato
Simile al panforte, ma più piccante e contiene cacao.

Ricciarelli
Biscottini di forma romboidale, a base di mandorle tritate, zucchero e chiara d’uovo.

Castagnaccio
Con farina di castagne, acqua, pinoli, uva passa, rosmarino e un filo d’olio.

Beriquocoli
Biscotti preparati con zucchero, farina, noci e mandorle tritate, semi d’anice e spezie, aggiungendo canditi di cedro, e miele.

Pan cò santi
Pane comune addolcito, e insaporito con uvetta, noci, mandorle, miele e condito con olio d’oliva, strutto e pepe. È tradizione consumare il pan cò santi in occasione di Ognissanti, oltre che col vin santo appena spillato dalle botti.